Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
occitan-touareg

Niger/ Touareg : massacre à l'uranium

17 Décembre 2009 , Rédigé par Papadoc Publié dans #peuples(bretons-catalans-basques-etc)

Touareg: massacre à l'uranium
 
 
duclosaprico1-f597dQuesto libro di Jean-Pierre Duclos Aprico ha un'importanza capitale, perchè riporta in primo piano un tema gravissimo ma sostanzialmente trascurato: il problema dei popoli indigeni che vivono in territori utilizzati per attività industriali e/o nucleari. Nel caso specifico si tratta dei Tuareg del Niger, che negli ultimi anni sono messe in grave pericolo dall'estra-zione dell'uranio. 
Le compagnie che lavorano in questo campo non forniscono alcuna opportunità di lavoro ai Tua-reg, ma i problemi più importanti sono altri:
- le scorie radioattive prodotte dall'estrazione sono cancerogene, quindi avvelenano l'acqua e le terre dove i Tuareg fanno pascolare le loro mandrie;
- le attività estrattive comportano un enorme impiego di acqua, che a sua volta determina la siccità. 
Evidentemente tutto questo pone serie ipoteche sul futuro del popolo nomade.
"Touareg: massacre à l'uranium" denuncia con forza questa situazione e ricompone il contesto in cui si è creata.
Il libro ci ricorda, se mai ce ne fosse bisogno, che la vita quotidiana dei Tuareg non ha niente a che vedere con gli stereotipi romantici diffusi da molti giornali e dalle compa-gnie turistiche. Al tempo stesso, ci ricorda che i popoli indigeni non potranno avere un futuro migliore migliore se non verrà frenata la logica perversa che antepone il profitto di pochi alla vita di tanti.
Jean Pierre Duclos Aprico ha vissuto per quattro anni a Niamey (Niger), dove ha lavorato per il Ministero del Commercio e dell'Industria. Era amico di Mano Dayak, il leager tuareg morto in un misterioso incidente aereo il 15 dicembre 1995.
Per altre informazioni: 
 
www.dualpha.com 

Partager cet article

Repost 0

Commenter cet article